Da Fidel a Castro

In collana: Paideia

Autore: Michele Petrocelli

Disponibile in:

Formato cartaceo

isbn 9788894220520

15.00 €

L’Avana 26 novembre 2016, muore Fidel Castro, finisce un’epoca iniziata gloriosamente l’8 gennaio 1959 quando Fidel assieme al “CHE”Guevara, guidò una spedizione di 82 persone, che diedero il via all’occupazione della Sierra Maestra e a una guerriglia che portò i rivoluzionari a conquistare la capitale l’Avana.

Ebbene questi argomenti sono trattati da innumerevoli libri di storia, niente a che fare con questo prezioso ed inedito saggio di Michele Petrocelli che offre uno spaccato singolare della rivoluzione cubana, un’analisi a tratti sociologica e a tratti l’influenza dell’esperto di relazioni e politiche internazionali, qual è l’autore, emergono in maniera evidente, senza cadere mai nella tentazione di una scrittura accademica e prolissa.

Il risultato è meraviglioso, tutti potranno accedere a questo saggio senza remore perché l’intento dell’autore è raccontare in maniera obiettiva una rivoluzione e tutte le complicanze da essa derivate negli anni con i rapporti con tutto il mondo occidentale e le sue politiche internazionali, per arrivare a descrivere infine il rapporto con la religione cattolica e lo storico incontro con GIOVANNI PAOLO II. Memorabile la profezia del Papa: “Possa Cuba aprirsi con tutte le sue magnifiche possibilità al mondo e possa il mondo aprirsi a Cuba”.